Categorie
Blog

Il tredicesimo anello

“Sappi ch’io fui Guido del Duca. Fu il sangue mio d’invidia sì riarso, che se veduto avesse uom farsi lieto, visto m’avresti di livore sparso…”, così si rivolge a Dante il nobile ravennate. Il Sommo Poeta lo relega fra gli invidiosi nel XIV Canto del Purgatorio, ma non ci fa sapere perché gli avesse attribuito […]